Appunti di Diritto Penale II

Riassunto del libro “ La divergenza tra voluto e realizzato” Autore: Mario Trapani

Argomenti:

  • Premessa
  • La divergenza tra il voluto e il realizzato nel nostro codice penale
  • Il caso fortuito e la forza maggiore come limiti generali della responsabilità penale
  • L’aberratio delicti e la divergenza tra voluto e realizzato
  • Errore sul fatto, reato putativo e punibilità per un reato diverso
  •  Il delitto preterintenzionale come modello generale di illecito

Riassunti ed appunti di Diritto Penale II elaborati sulla base del testo “Principi Diritto penale parte speciale: delitti contro il patrimonio” dell’autore F. Mantovani

Si ringrazia Darion Paci per i riassunti

CAPITOLO IDelitti contro il patrimonio in generale

I reati contro il patrimonio

Originario sistema di tutela e successive modifiche

Classificazioni oggettive e soggettive

Definizione di concetti penalistici

Beni costituzionalmente tutelati

Concetto di patrimonio

Concetto di cosa

Concetto di altruità

Concetto e caratteristiche del danno

Concetto di profitto ingiusto e caratteristiche del profitto

Concetti di possesso e detenzione

Violenza e frode

Rapporti tra contratto e reati di contratto

Rapporti familiari nei delitti contro il patrimonio

CAPITOLO II – Delitti di aggressione unilaterale

SEZIONE I – Delitti di sottrazione

Elementi fondamentali comuni del furto

Il furto comune

Circostanze aggravanti speciali del furto

Circostanze attenuanti speciali del furto

Furto in abitazione e furto con strappo

Furti minori: furto d’uso, furto lieve per bisogno, spigolamento abusivo

Sottrazione di cose comuni

Rapina

Rapina propria

Rapina impropria

Aggravanti speciali della rapina

SEZIONE II – Delitti di appropriazione

I delitti di appropriazioni

Appropriazione indebita

Appropriazioni minori: appropriazioni di cose smarrite, Appropriazione di cose avute per errore o caso fortuito, Appropriazione di tesoro

Aggravante speciale dell’appropriazione

SEZIONE III – Delitti di danneggiamento

Delitti di danneggiamento

Danneggiamento comune

Danneggiamenti informatici e telematici

Danneggiamento di dati informatici di privata utilità

Danneggiamento di dati informatici di pubblica utilità

Danneggiamento di sistemi informatici o telematici di privata utilità

Danneggiamento di sistemi informatici o telematici di pubblica utilità

Danneggiamenti di animali

Deturpamento o imbrattamento di cose altrui

CAPITOLO III – Delitti con la cooperazione della vittima

SEZIONE I - Delitti di estorsione

Estorsione

Sequestro di persona a scopo di estorsione

SEZIONE II – Delitti di frode

Truffa

Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche

Frode informatica

Frode informatica del certificato di firma elettronica

Frode nelle assicurazioni

Frode in emigrazione

Insolvenza fraudolenta

SEZIONE III – Delitti di sfruttamento di altrui condizioni di debolezza

Circonvenzione di persone incapaci

Usura

Usura (comma 1 dell’articolo 644)

Mediazione usuraia (comma 2 dell’articolo 644)

Aggravanti speciali dell’usura

CAPITOLO III – Delitti di perpetrazione e consolidamento del danno patrimoniale

Ricettazione

Riciclaggio

Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Riassunti ed appunti di Diritto Penale II elaborati sulla base del testo “Principi Diritto penale parte speciale: delitti contro la persona” dell’autore F. Mantovani

Si ringrazia Dario Paci per i riassunti

CAPITOLO II – Delitti contro la vita e l’incolumità individuale

Sezione I – Delitti di omicidio, percosse e lesioni

Diritto alla vita

Diritto all’incolumità individuale

Omicidio

Omicidio doloso

Omicidio preterintenzionale

Omicidio colposo

Figure speciali di omicidio

Istigazione o aiuto al suicidio

Percosse

Lesioni personali

Lesioni dolose

Lesioni colpose

Pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili

Morte o lesioni come conseguenza di altro delitto

Rissa

SEZIONE II – Delitti di omessa solidarietà

Violazioni penalmente rilevanti del dovere di solidarietà

Abbandono di minori o di incapaci

Abbandono di minore infraquattordicenne o di incapace

Abbandono all’estero di infradiciottenne, affidato per motivi di lavoro

Abbandono qualificato dalla morte o lesione personale

Omissione di soccorso

CAPITOLO III – Delitti contro l’onore

Bene personalistico dell’onore

Diritto all’identità personale

Delitti contro l’onore in generale (ingiuria e diffamazione)

Fatto offensivo determinato

Scriminanti (liceità del fatto ab origine)

Esimenti speciali (non punibilità del fatto per motivi di opportunità)

Ingiuria

Diffamazione

CAPITOLO IV – Delitti contro la libertà individuale

Libertà della persona umana

Delitti contro la libertà nel codice del 1930 e in prospettiva personalistica

Violenza-fine e violenza-mezzo

SEZIONE I – Delitti di liberticidio

Delitti di liberticidio

Cinque tipologie di delitti

Riduzione o mantenimento in schiavitù

Riduzione o mantenimento in servitù

Tratta di persone in condizione di schiavitù o servitù

Costrizione ad entrare, soggiornare o uscire dal territorio dello Stato al fine di commettere i delitti di schiavitù o servitù

Acquisto, alienazione e cessione di schiavi

SEZIONE II - Delitti contro la libertà fisica

Delitti contro la libertà fisica

Tutela penale della libertà fisica

Sequestro di persona

I delitti dei pubblici ufficiali contro la libertà fisica

Arresto illegale

Indebita limitazione di libertà personale

Abuso di autorità contro arrestati o detenuti

Perquisizione e ispezione personali arbitrarie

SEZIONE III - Delitti contro la libertà morale

Bene della libertà morale

Violenza privata

Violenza o minaccia per costringere a commettere un reato

Minaccia

Stato di incapacità procurato mediante violenza

CAPITOLO V – Delitti contro la libertà e l’intangibilità sessuale

SEZIONE I – Delitti sessuali in generale

I delitti sessuali in generale

Atti sessuali

Ignoranza dell’età del minore nei reati sessuali

Procedibilità per reati sessuali

Trattamento sanzionatorio: pene accessorie ed altri effetti penali speciali per i reati sessuali

SEZIONE II – Singoli delitti sessuali

Violenza sessuale

Violenza sessuale in senso stretto

Atti sessuali con abuso di autorità

Atti sessuali con abuso dell’inferiorità della vittima

Atti sessuali con inganno

Circostanze attenuanti per i reati sessuali

Circostanze aggravanti per i reati sessuali

Atti sessuali con minorenne

Corruzione di minorenne

Violenza sessuale di gruppo

CAPITOLO VI – Delitti di prostituzione e di pornografia minorili

SEZIONE I – Delitti in generale

I delitti in materia di prostituzione e di pornografia minorili

Soggetti tutelati nelle violenze sessuali

Oggettività giuridiche delle violenze sessuali

Prostituzione e pornografia minorili

SEZIONE II – Singoli delitti di prostituzione minorile

Induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

Fruizione di prestazioni sessuali retribuite

Organizzazione e pubblicità del turismo sessuale

Riduzione o mantenimento in schiavitù di minore

Riduzione o mantenimento in servitù di minore

Tratta di schiavo minore

Acquisto, alienazione o cessione di minore

SEZIONE III - Singoli delitti di pornografia minorile

Induzione o realizzazione di esibizioni pornografiche (produzione)

Commercio di materiale pornografico

Distribuzione, divulgazione e pubblicizzazione di pornografia

Diffusione di notizie finalizzate all’adescamento e allo sfruttamento

Offerta o cessione di materiale pornografico

Detenzione di materiale pornografico

Atti inerenti materiale pornografico virtuale

SEZIONE VI – Disposizioni comuni ai delitti prostituzionali e pornografici

Circostanze speciali aggravanti dei reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

Circostanza speciale attenuante dei reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

Bilanciamento delle circostanze dei reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

Pene accessorie dei reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

Deroghe al principio di territorialità dei reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

CAPITOLO VII – Delitti contro l’inviolabilità di domicilio

Beni della libertà domiciliare e della riservatezza domiciliare

Domicilio

Bene della riservatezza informatica e telematica

Delitti contro la libertà domiciliare

Violazione di domicilio

Violazione di domicilio commessa da un pubblico ufficiale

Delitti contro la riservatezza domiciliare

Interferenze illecite nella vita privata

Indiscrezione domiciliare

Divulgazione delle notizie domiciliari

Indiscrezione o divulgazione commessa da pubblico ufficiale

Delitti contro la riservatezza informatica e telematica

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

Detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso

Diffusione di programmi diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico o telematico

Appunti di Diritto Penale II ultima modifica: 2011-10-17T17:47:04+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori