Diritto Penale Parte Generale autori Fiandaca Musco

Riassunti ed appunti di Diritto Penale elaborati sulla base del testo “Diritto penale parte generale”  degli autori G. Fiandaca E. Musco

Si ringrazia Valeria per i riassunti

Introduzione

Origine ed evoluzione del diritto penale moderno

Parte Prima – Diritto penale e legge penale

CAPITOLO I  – CARATTERISTICHE E FUNZIONI DEL DIRITTO PENALE

Funzioni di tutela del diritto penale: la protezione dei beni giuridici

I principi di sussidiarietà, meritevolezza di pena, frammentarietà e autonomia

Caratteristiche del codice Rocco

CAPITOLO II – LA FUNZIONE DI GARANZIA DELLA LEGGE PENALE

Il principio di legalità

La riserva di legge

Rapporto legge-fonte subordinata e legge-consuetudine

Riserva di legge e normativa comunitaria

Il principio nulla poena sine lege

Il principio di tassatività e il principio di irretroattività

La disciplina dettata dall’art. 2 del cp

Leggi dichiarate incostituzionali e sindacato di costituzionalità sulle norme penali di favore (sent. 394/2006)

Tempo del commesso reato

Il divieto di analogia

CAPITOLO III – L’INTERPRETAZIONE DELLE LEGGI PENALI

L’interpretazione delle leggi penali

CAPITOLO IV – AMBITO DI VALIDITÀ SPAZIALE E PERSONALE DELLA LEGGE PENALE S

ezione I – Ambito di validità spaziale della legge penale

Applicazione della legge penale nello spazio Reati comuni commessi all’estero

Sezione II – Ambito di validità personale della legge penale

Ambito di validità personale della legge penale

CAPITOLO V – NOZIONI DI TEORIA GENERALE DEL REATO

Sezione I – Concetti generali

Definizione formale del reato

Delitti e contravvenzioni

Soggetto attivo del reato

Il problema dei soggetti responsabili negli enti o nelle imprese

Il soggetto passivo del reato

Sezione II – Struttura del reato

Struttura del reato

Classificazione dei tipi di reato

Parte Seconda – Il reato commissivo doloso

CAPITOLO I – TIPICITÀ

La fattispecie e il concetto di azione

Presupposti dell’azione. Evento

Rapporto di causalità

La teoria condizionalistica orientata secondo il modello della ‘sussunzione sotto leggi scientifiche’

La teoria della causalità adeguata. Teorie minori: la causalità umana

La teoria dell’imputazione obiettiva dell’evento. Concause

CAPITOLO II – ANTIGIURIDICITÀ E SINGOLE CAUSE DI GIUSTIFICAZIONE

L’antigiuridicità del fatto tipico

Disciplina delle cause di giustificazione

Consenso dell’avente diritto

Ambito di operatività dell’art. 50

Esercizio di un diritto

Adempimento di un dovere

Legittima difesa

La legittima difesa domiciliare (l. 59 /2006)

Uso legittimo delle armi

Stato di necessità

CAPITOLO III – LA COLPEVOLEZZA

Sezione I – Nozioni generali

La colpevolezza

Concezioni della colpevolezza

Orientamenti attuali  e giustificazione della colpevolezza

Struttura della colpevolezza

Sezione II – Imputabilità

L’imputabilità

La capacità di intendere e di volere

Minore età. Infermità di mente

Il concetto di infermità

Gradi del vizio di mente

Ubriachezza e intossicazione da stupefacenti

Sordomutismo. Actio libera in causa (art. 87)

Sezione III – Struttura e oggetto del dolo

Il dolo: funzioni e definizione legislativa

Struttura del dolo: rappresentazione e volontà

Oggetto del dolo

Dolo e coscienza dell’offesa

Sezione IV – La disciplina dell’errore

Errore di fatto sul fatto

Errore di diritto. Errore che verte sugli elementi degradanti il tipo di reato

Errore sul fatto determinato da errore su legge extrapenale

Significato di legge extrapenale

Errore determinato dall’altrui inganno. Reato putativo

Sezione V – Il reato aberrante

Errore-inabilità

Aberratio delicti

Sezione VI – La coscienza dell’illiceità

La possibilità di conoscere il precetto penale

Criteri in base ai quali emettere un giudizio sulla inevitabilità- scusabilità dell’ignoranza o dell’errore

Modi di accertamento dell’inevitabilità- scusabilità

Sezione VII – Cause di esclusione della colpevolezza

Dolo e normalità del processo motivazionale

Obiezioni al criterio di inesigibilità

Scusanti legalmente riconosciute

Sezione VIII – La colpevolezza nelle contravvenzioni

I criteri di imputazione soggettiva: dolo e colpa

CAPITOLO IV – CIRCOSTANZE DEL REATO

Circostanze del reato

Classificazione delle circostanze del reato

Criteri di identificazione delle circostanze del reato

Criterio di imputazione delle circostanze del reato

Criteri di applicazione degli aumenti o delle diminuzioni di pena

Concorso di circostanze aggravanti e attenuanti

Le singole circostanze aggravanti e attenuanti comuni

Circostanze attenuanti generiche

La recidiva

CAPITOLO V – DELITO TENTATO

Delitto tentato: in generale

L’inizio dell’attività punibile

Idoneità degli atti

Univocità degli atti

Elemento soggettivo

Il problema della configurabilità del tentativo nell’ambito delle varie tipologie delittuose

Desistenza volontaria e recesso attivo

Reato impossibile

 

 

 

Diritto Penale Parte Generale autori Fiandaca Musco ultima modifica: 2017-06-08T11:09:16+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta