Appunti di diritto penale vol.2.1: Il reato, la fattispecie oggettiva autore M. Gallo

Riassunti ed appunti elaborati sulla base del testo “Appunti di diritto penale vol.2.1: Il reato, la fattispecie oggettiva” dell’autore M. Gallo

Si ringrazia Andrea Atzori per i riassunti

Argomenti

CAPITOLO I – Il reato

Il concetto di reato

Il reato e gli altri illeciti giuridici (distinzioni di carattere tendenziale)

Reato come illecito di modalità di lesione

Delitti e contravvenzioni

L’oggetto giuridico del reato

Antigiuridicità formale e antigiuridicità sostanziale

Il fatto-reato

Nozione costituzionale e nozioni codicistiche del fatto

Struttura della fattispecie criminosa: concezione bipartita e concezione tripartita

CAPITOLO II – IL FATTO DI REATO

SEZIONE I – GLI ELEMENTI POSITIVI DEL FATTO

La condotta nucleo del fatto di reato

Azione cosciente e volontaria

Omissione cosciente e volontaria

La struttura della coscienza e volontà

Unità e pluralità dell’azione

Reati di mera condotta o a evento naturalistico. Reati a forma libera e causalmente orientati

L’evento

Nesso di causalità nella struttura del fatto oggettivo: la causalità nei reati di mera condotta

Il problema del nesso causale come problema di imputazione

La soluzione legislativa: artt 40 e 41 C.P.

Il rapporto causale tra condotta omissiva ed evento

Sui limiti del criterio logico-naturalistico della conditio sine qua non

SEZIONE II – GLI ELEMENTI POSITIVI DELLA FATTISPECIE CRIMINOSA

Fatto e fattispecie: gli elementi normativi del fatto

Gli elementi positivi costruiti negativamente

I reati aggravati dall’evento

Le condizioni oggettive di punibilità (44 C.P.: tipologia frequente in altri rami dell’ordinamento)

Condizioni di punibilità e condizioni di procedibilità (vanno distinte)

SEZIONE III – IL REQUISITO DELLA TIPICITA’

La direzione non equivoca della condotta come requisito di tipicità delle fattispecie causalmente orientate

CAPITOLO III – GLI ELEMENTI NEGATIVI DEL FATTO

SEZIONE I – LE SCRIMINANTI COMUNI

Cause di giustificazione (o “scriminanti” o “esimenti) nella struttura del fatto

Le cause di giustificazione comuni (dall’art 50 a 54). Il consenso dell’avente diritto

L’esercizio di un diritto

Adempimento di un dovere

La legittima difesa (PROPORZIONE OFFESA-DIFESA)

L’uso legittimo delle armi

Lo stato di necessità

SEZIONE II – QUESTIONI SISTEMATICHE E PROBLEMI COMUNI AGLI ELEMENTI NEGATIVI DEL FATTO

Art 59 4° : criterio distintivo tra esimenti e altre cause di non punibilità (differenza strutturale)

Esimenti soggettive ed esimenti oggettive: art 119 C.P. (differenza sul piano della natura giuridica)

Eccesso colposo: art 55 C.P.

Appunti di diritto penale vol.2.1: Il reato, la fattispecie oggettiva autore M. Gallo ultima modifica: 2012-02-11T04:01:51+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta