Diritto delle amministrazioni pubbliche autore D. Sorace

Riassunti ed appunti di Diritto Amministrativo I elaborati sulla base del testo “Diritto delle amministrazioni pubbliche” dell’autore D. Sorace

Si ringrazia Dario Paci per i riassunti

 

PARTE I Amministrazione pubblica, politica e diritto

CAPITOLO I – Amministrazione e interesse dei cittadini

Concetto di amministrazione e Organizzazione e scelta

Poteri pubblici

Requisiti di legittimazione e Apparati amministrativi

Interesse pubblico e discrezionalità amministrativa

Diritto amministrativo e diritto delle amministrazioni pubbliche

CAPITOLO II – Diritto delle amministrazioni pubbliche

Subordinazione alla legge

Diritto concernente le amministrazioni pubbliche

Legalità-indirizzo e Legalità-garanzia

Materie di competenza comunitaria

Trattati-Costituzione e Fonti derivate

Principi dell’ordinamento comunitario

Amministrazione italiana e europea

Costituzione

Leggi statali e regionali

Regolamenti governativi

Regolamenti regionali, comunali e provinciali

Regime giuridico dei regolamenti

Atti di indirizzo politico-amministrativo che non sono fonti del diritto

Imparzialità

Buon andamento

Responsabilità e trasparenza

Ragionevolezza

Principi generali del diritto e Principi costituzionali della tutela giurisdizionale e Interessi legittimi (pretensivi e oppositivi)

Tutela giurisdizionale dei diritti soggettivi e degli interessi legittimi secondo la Costituzione

PARTE II Funzioni e amministrazioni

I diversi tipi di funzioni

CAPITOLO III – Amministrazione di regolazione

L’amministrazione di regolazione

Poteri autoritativi

Principi di garanzia

Tipologie di provvedimenti autoritativi

Provvedimenti conformativi

Provvedimenti ablatori

Provvedimenti sanzionatori

Provvedimenti autorizzatori

Provvedimenti concessori

Provvedimenti dichiarativi

Revoca dei provvedimenti

Modelli organizzativi (rapporto politica-amministrazione): Modello ministeriale, organizzazione dello Stato (ministeri e agenzie)

Modelli organizzativi (rapporto politica-amministrazione): Modello ministeriale, organizzazione delle Regioni e degli enti locali

Modelli organizzativi (rapporto politica-amministrazione): Modello tecnocratico

CAPITOLO IV – Amministrazione delle prestazioni

Il welfare state

Servizi pubblici

Significati e Rilevanza giuridica della nozione

Servizi a fruizione collettiva e individuale

Servizi economici e Concezione tradizionale del servizio pubblico e liberalizzazione

Nuovo approccio (libera iniziativa economica)

Servizi economici di pubblica utilità (o di interesse economico generale)

Servizi pubblici economici

Esigenza di amministrazioni indipendenti

Servizi sociali

Diritti sociali e servizi sociali pubblici

Rilievo della disciplina comunitaria

Servizi burocratici

Semplificazione

Definizione delle prestazioni in cui consistono i servizi

Regolazione dei servizi di pubblica utilità e Organizzazione dei servizi pubblici

Contratti di servizio, appalti di servizi, concessioni e convenzioni

Contratti di utenza e Determinazione dei prezzi

Apparati organizzativi per la regolazione, la produzione e la distribuzione

Uso dei beni pubblici

Uso dei beni pubblici

Caratteri generali dei beni pubblici

Beni a destinazione pubblica appartenenti a soggetti privati

Uso dei beni pubblici da parte dei privati e Atti e posizioni giuridiche soggettive

CAPITOLO V – Amministrazione delle funzioni strumentali

Le funzioni strumentali

Codice dei contratti pubblici

Realizzazione di opere pubbliche e Alienazione di beni pubblici

Diritto speciale e diritto comune nei contratti delle amministrazioni pubbliche

Gestione di beni

Denaro e Bilanci pubblici

Rilevanza del bilancio preventivo in relazione alle spese e alle entrate

Bilancio di competenza e bilancio di cassa

Norme sui procedimenti di spesa

Impiego pubblico e lavoro privato prima delle riforme del 1993

Aspetti privatistici della disciplina lavoristica

Fonti della disciplina e Fonte del rapporto individuale

Aspetti pubblicistici della disciplina lavoristica

Atti e posizioni giuridiche soggettive

CAPITOLO VI – Amministrazione delle funzioni ausiliarie

Consulenza e Atti (pareri e proposte) e posizioni giuridiche soggettive

Apparati organizzativi e Organi consultivi interni

Consiglio di Stato e Avvocatura di Stato

Controllo e Classificazioni tradizionali

Controlli di atti e Controlli delle attività

Controlli interni

Controlli esterni

Controllo sugli enti a cui lo Stato contribuisce e Corte dei Conti

Controlli interni ed esterni

Atti e posizioni giuridiche soggettive

PARTE III Nozioni generali e disciplina dell’organizzazione

CAPITOLO VII – Nozioni giuridico-organizzative

Apparati amministrativi

Apparati e rapporti intersoggettivi

Titolarità dell’organo

Rapporto d’ufficio e rapporto di lavoro

Forme atipiche di titolarità degli uffici

Competenza e attribuzione

CAPITOLO VIII – Disciplina del potere di organizzare

Ripartizione costituzionale del potere di organizzare (Stato, Regioni ed enti locali)

Principi e regole costituzionali sulle modalità di organizzazione e Rilevanza del diritto

Riserva di legge in materia di organizzazione

Fonti della disciplina dell’organizzazione amministrativa statale

CAPITOLO IX – Forme e relazioni organizzative

Enti politici e altri enti pubblici

Distinzione tradizione tra enti pubblici e privati

Enti pubblici economici

Uso di forme organizzative privatistiche previsto dalla legge

Uso di forme organizzative privatistiche non previsto dalla legge

Pubblicizzazione di enti privati o di attività svolte da soggetti privati

Enti privati e diritto amministrativo

Modelli strutturali

Strumentalità

Gerarchia

Indipendenza e autonomia amministrative

PARTE IV – Nozioni generali e disciplina dell’attività

SEZIONE I Caratteri e disciplina sostanziale

CAPITOLO X – Attività discrezionali e attività vincolate

Discrezionalità come concetto centrale

Discrezionalità come potere di fare scelte rilevanti per gli interessi altrui

Discrezionalità e sovranità

Discrezionalità e autonomia privata

Diversi tipi di discrezionalità

Attività vincolata

Poteri dell’amministrazione e poteri del giudice

CAPITOLO XI – Principi e regole dell’attività amministrativa

Limiti alle decisioni discrezionali e Divieto di ledere gli interessi giuridicamente protetti dei cittadini

Finalizzazione delle scelte alla realizzazione dei diritti a prestazioni e Finalizzazione delle scelte all’attuazione dell’interesse pubblico primario

Modalità delle decisioni

Imparzialità e regole conseguenti

Ragionevolezza e regole conseguenti

Principi e regole di trasparenza e Pubblicità

Accesso ai documenti amministrativi

Esposizione della motivazione

SEZIONE II Disciplina procedimentale

CAPITOLO XII – Procedimento amministrativo

Procedimento nella prospettiva dell’imparzialità e del buon andamento

Procedimento nella prospettiva delle garanzie formali

Responsabile del provvedimento (artt. 4 e 5)

Fase preparatoria

Fase decisoria e Fase integrativa dell’efficacia

Esecuzione del provvedimento e Ambito di applicazione della LPA (art. 29)

CAPITOLO XIII – Conclusioni del procedimento

Diverse possibili conclusioni del procedimento

Dichiarazione di inizio attività e procedimento conseguente

Conclusione tacita (c.d. silenzio dell’amministrazione)

Conclusioni espresse mediante provvedimento unilaterale e Conclusioni espresse mediante accordi con i privati interessati

Disciplina pubblicistica

Disciplina privatistica

Ambito e limiti di utilizzabilità

Accordi con altre pubbliche amministrazioni e Natura giuridica degli accordi

PARTE V Giustizia amministrativa

CAPITOLO XIV – Invalidità, irregolarità e illiceità

Atti amministrativi invalidi

Atti amministrativi invalidi

Concetto di invalidità (privatistico e amministrativo)

Nullità del provvedimento amministrativo

Annullabilità (illegittimità)

Violazioni di leggi cui non consegue l’annullabilità

Conseguenze dell’invalidità degli atti amministrativi

Rimedi agli atti amministrativi invalidi

Rimedi agli atti amministrativi invalidi

Responsabilità risarcitoria delle pubbliche amministrazioni

Limitazioni storiche delle responsabilità pubblica e Articolo 28 Costituzione

Responsabilità extracontrattuale

Sentenza n. 500 del 1999 delle sezioni unite della Corte di cassazione e Nuove disposizioni legislative

Problema del danno risarcibile

Problema della colpa

Responsabilità dell’amministratore e del dipendente (c.d. responsabilità amministrativa)

Esigenze sostanziali alla base della responsabilità civile

CAPITOLO XV – Linee del sistema di tutela giurisdizionale e altre forme di tutela

Quadro costituzionale

Origine della dualità di giurisdizione

Riparto della giurisdizione

Interessi legittimi e diritti soggettivi

Interesse sostanziale alla base dell’interesse legittimo, Contenuto dell’interesse legittimo e Criteri giurisprudenziali per distinguere diritti soggettivi e interessi legittimi

Interessi legittimi e interessi di fatto

Interessi legittimi e interessi diffusi

Tutela fornita dalle due giurisdizioni

Stato attuale del sistema di tutela giurisdizionale

Possibile riforma costituzionale

Metodi alternativi di risoluzione delle controversie (c.d. ricorsi amministrativi)

Richiedi gli appunti
* Campi obbligatori

Diritto delle amministrazioni pubbliche autore D. Sorace ultima modifica: 2012-06-17T00:20:13+00:00 da admin
[adrotate group="1"]

Lascia una risposta