Metodo Casistico e Sistema Prudenziale autrice L. Vacca

Riassunti ed appunti elaborati sulla base del testo “Metodo Casistico e Sistema Prudenziale” dell’ autrice Professoressa Vacca

Si ringrazia Andrea Atzori per i riassunti

Argomenti:

CAPITOLO I – Considerazioni sull’aequitas come elemento del metodo della giurisprudenza romana

L’aequitas come strumento di integrazione del diritto giurisprudenziale

“Aequitas”, “ius honorarium” e “ius civile”

diritto ed “aequitas” nell’età repubblicana

Diritto ed aequitas nel pensiero della giurisprudenza classica del Principato

Aequitas come criterio interno all’”interpretatio prudentium”

CAPITOLO II – Casistica giurisprudenziale e concettualizzazione “romanistica”

Premessa (esposizione di 3 questioni trattate nel capitolo)

Diritto giurisprudenziale romano e “case law” anglosassone

Le soluzioni giurisprudenziali in materia di “res pro derelicta habita”

Tipizzazione dei casi e il metodo dell’astrazione

CAPITOLO III – La “svolta adrianea” e l’interpretazione analogica

La teoria di Filippo Gallo sul criterio dell’analogia nelle forme giurisprudenziali e nelle costituzioni

Il ricorso all’analogia in Giuliano

L’interpretazione analogica come strumento metodologico dell’elaborazione giurisprudenziale del diritto

Analogia come strumento di integrazione nei “sistemi normativi” e nei “sistemi prudenziali”

Analogia nella concezione giustinianea

CAPITOLO IV - Sulla rilevanza dei “precedenti” nel diritto giurisprudenziale romano

La nozione di “precedente”

Diritto giurisprudenziale romano e case law

“Ratio decidendi” e “distinguo”. Alcuni esempi

Analogia e Diritto Casistico

Premessa

Interpretazione analogica della legge e case law

L’interpretazione analogica della legge nel diritto giurisprudenziale romano

Analogia nella formazione del case law

Osservazioni conclusive

I precedenti e i responsi dei giuristi

Il problema dell’uso delle soluzioni dei giuristi come “precedenti” nel sistema giurisprudenziale romano

Soluzioni casistiche e letteratura giurisprudenziale romana

Servio Sulpicio Rufo e la tecnica dell’astrazione

La tecnica dell’astrazione nei “Pithanà” di Labeone

Paolo. D.50.17.1 e la regola casistica (p.149,l)

Regole casistiche e massime giudiziarie

Interpretazione analogica della Legge e il Diritto Casistico nell’esperienza romana

Concezione giustinianea dell’Imperatore come unica fonte del diritto

Interpretazione casistica e le costituzioni imperiali come strumento per integrare norme nel periodo classico

Il criterio analogico nel sistema giurisprudenziale classico e nel sistema giulianeo

Casistica e Sistema da Labeone a Giuliano

Casistica e sistema in Labeone

Sistema prodotto secondo il modello prudenziale ed argomentazione logica

Salvio Giuliano, l’editto perpetuo, interpretazione analogica e sistema prudenziale

Cultura Giuridica e Armonizzazione del Diritto Europeo

Problema dei fattori di formazione del “nuovo diritto europeo”

Scienza giuridica come strumento di razionalità e coerenza nel progetto d’armonizzazione del diritto UE

Storia del diritto e scienza giuridica

Ruolo del giurista colto nel superamento del particolarismo giuridico

Storia del diritto e comparazione giuridica nella formazione del giurista europeo

Aequitas nell’interpretatio dai giuristi qui fundaverunt ius civile a Labeone

Premessa

Rilevanza dell’aequitas quale schema operativo in un diritto “casistico-giurisprudenziale”

Aequitas e “interpretatio prudentium” nel periodo tardo repubblicano

Cicerone Top. 5.28: “aequitas”, “edicata magistratuum” e “auctoritas prudentium” (l.pag 241)

L’ars iuris civilis di Servio Sulpicio Rufo

La “svolta” del periodo augusteo e l’”aequitas” di Labeone

Aequitas civilis” ed “aequitas naturalis” in Ulpiano. Lab. D.47.4.1.1. (L. p. 252)

Osservazioni conclusive

Interpretazione casistica fra storia e comparazione giuridica

I rapporti tra dottrina e giurisprudenza in una nuova scienza del diritto europeo

Interpretazione casistica come strumento di elaborazione di un sistema scientifico

Regola casistica e astrazione della “ratio decidendi” nell’utilizzazione delle sentenze

Necessità di superare il divario tra scienza del diritto e pratica del diritto

Metodo Casistico e Sistema Prudenziale autrice L. Vacca ultima modifica: 2013-03-09T22:28:58+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta