Modello sociale europeo nel coordinamento delle politiche economiche e dell’occupazione

Il coordinamento europeo è stato esteso a materie riguardanti il modello sociale europeo come protezione sociale, pensioni, assistenza sanitaria, politiche istruzione gioventu immigrati. Nel consiglio europeo del 2005 è stata creata una unica regia comunitaria per le politiche macroeconomiche, unificando in un solo processo di coordinamento raccomandazione relativa agli indirizzi di massima per le politiche economiche e decisione sugli orientamenti per le politiche degli stati membri verso l’occupazione (più obblighi d’informazione e cooperazione tra stati e istituzioni europee quindi). In base a questo modello il consiglio europeo sarà cabina di regia, il consiglio dei ministri svolgerà ruolo decisionale e la commissione ruolo di proposta e controllo, con il parere obbligatorio del Parlamento solo per cose riguardanti l’occupazione.

Tutela della dimensione sociale dell’integrazione europea

La comunità europea per il 2 CE ha l’obbligo di sviluppare armonicamente, in maniera equilibrata e sostenibile le attività economiche creando elevato livello di occupazione e protezione sociale. L’azione comunitaria dovrà esser comunque indirizzata a mantenere la competitività dell’economia della comunità. In particolare ciò si sta realziazzando spostando le politiche sociali verso il campo di applicazione del metodo di coordinamento aperto.

Modello sociale europeo nel coordinamento delle politiche economiche e dell’occupazione ultima modifica: 2012-02-07T22:51:28+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta