Analisi di una sentenza il caso Orfei: decisione della Corte d’Appello di Venezia sezione proprietà industriale del 2010

Caso di presunta contraffazione di un marchio “Orfei” registrato sia in Italia che a livello CE. Gli Orfei dei circhi sono molteplici e ognuno di loro ha un circo. Emerge dunque anche un problema di immagine. Scontro tra due circhi: quello di Moira e quello di Romina. Moira col marito registra il marchio “Orfei”, non volendo più la concorrenza degli altri Orfei. Romina Orfei continua ad usare il marchio”Orfei”. Moira ha fatto azione di contraffazione verso Romina. Vince in primo grado → inibitoria e risarcimento. Romina fa appello e la Corte d’Appello di Venezia si occupa della questione. Romina sostiene la tesi che tanti utilizzavano di fatto quel marchio di conseguenza Moira avrebbe registrato un marchio già usato. Secondariamente il marchio manca di distintività ed è stato registrato in malafede (Moira non voleva che i fratelli usassero ancora il nome Orfei). Non ci sarebbe dunque un rischio confusorio, perché i circhi Orfei sono molteplici. La Corte doveva capire se il marchio fosse nullo per difetto di distintività. La sentenza: accoglie le istanze di Romina e nega l’uso esclusivo del marchio “Orfei” a Moira poiché il marchio “Orfei” non ha capacità distintiva, distingue soltanto i vari circhi appartenenti ai vari fratelli.

Analisi di una sentenza il caso Orfei: decisione della Corte d’Appello di Venezia sezione proprietà industriale del 2010 ultima modifica: 2013-01-29T19:55:07+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento