Aree protette marine

 I parchi e le riserve naturali marine sono costituiti da qui particolari ambienti marini, dati dalle acque, dai fondali e dai tratti di costa prospicienti, che presentino un rilevante interesse per le caratteristiche naturali, geomorfologiche, fisiche, biochimiche, con particolare riguardo alla flora e alla fauna marine e costiere, e per l’importanza scientifica, ecologica, culturale, educativa ed economica che rivestono.

Esse sono istituite dal ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, insieme al ministro dell’economia e delle finanze.

Nelle riserve naturali marine ogni attività, comprese navigazione, pesca e balneazione, può essere regolata in funzione delle finalità per cui la realizzazione della riserva è stata istituita.

Sono comunque vietate le attività che possono compromettere la tutela delle caratteristiche dell’ambiente oggetto di protezione.

La gestione delle riserve può essere affidata alle capitanerie di porto competenti oppure può essere delegata a enti pubblici, istituzioni scientifiche, associazioni riconosciute, con apposita convenzione stipulata dal ministero dell’ambiente.

Aree protette marine ultima modifica: 2013-06-23T00:03:02+01:00 da admin

Lascia un commento