Procedimento legislativo aggravato (art 138)

  • le due Camere devono raggiungere il cosiddetto in idem consensu sullo stesso testo legislativo.
  • devono approvare la riforma costituzionale, votando a maggioranza assoluta.
  • a distanza non inferiore ai tre mesi devono votare nuovamente per l’approvazione della riforma costituzionale, sempre a maggioranza assoluta.
  • la legge di revisione è sottoposta a referendum approvativo, qualora lo richiedano un quinto dei membri di una delle Camere, cinque Consigli regionali o cinquecentomila elettori entro tre mesi dalla sua pubblicazione. Tale referendum, che non richiede il doppio quorum come nel referendum abrogativo, non è però ammissibile qualora la legge sia stata approvata a maggioranza dei due terzi del Parlamento.

 Pubblicità

Le sedute del Parlamento sono pubbliche, salvi i casi in cui le Camere deliberino di adunarsi in seduta segreta (art. 64 co. 2). In generale, comunque, la loro trasparenza è assicurata dai resoconti delle assemblee parlamentari, dalla televisione e da internet.

Procedimento legislativo aggravato (art 138) ultima modifica: 2012-09-11T12:39:26+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta