L’affare comune e l’ Oggetto della gestione di affari altrui

L’affare comune

Di gestione di affari altrui può parlarsi soltanto nella misura in cui gestore assuma la cura dell’interesse di altri.

Infatti, la prospettiva che si possa trattare di un affare comune al gestore si trova una soluzione negativa in giurisprudenza che si spiega con la considerazione che una rilevante interesse del gestore non consentirebbe di giustificare la sua attività in base alla causa solidale della gestione di affari altrui (salvo che l’interesse altrui si presenti misura prevalente).

Oggetto della gestione

Oggetto della gestione è qualsiasi attività giuridica o materiale obiettivamente utile per il patrimonio o la persona dell’interessato.

Inoltre, in considerazione del fondamento della solidarietà sociale dell’istituto deve darsi risposta positiva al problema se l’attività di gestione possa comprendere anche atti di straordinaria amministrazione. L’esigenza di salvaguardare il patrimonio di chi non è in grado di provvedere può, infatti, giustificare un intervento del gestore che incida sulla consistenza patrimoniale dell’interessato.

La gestione può comprendere anche il compimento di atti processuali.

L’affare comune e l’ Oggetto della gestione di affari altrui ultima modifica: 2012-10-25T18:36:09+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento