L’ambigua situazione in Italia prima della caduta dell’Impero d’Occidente

Come detto in Italia  negli ultimi anni prima della caduta dell’impero d’occidente, si susseguirono  diversi imperatori , ma in realtà a comandare erano i generali barbarici, che eleggevano e deponevano gli imperatori a seconda del loro interesse.

Odoacre,dopo aver deposto l’ultimo imperatore Romolo Augustolo, non elesse nessun successore,ponendo fine all’impero d’occidente e dando vita al primo regno romano –barbarico in Italia. Gli avvenimenti principali del suo regno furono, la distribuzione delle terre alle milizie barbariche,il mantenimento delle leggi e delle istituzioni romane,il riconoscimento dell’imperatore d’oriente Zenone come unica autorità imperiale e la richiesta dell’attribuzione del titolo di patrizio romano(vicario imperiale).

I buoni rapporti con l’impero d’oriente non durarono a lungo e l’imperatore Zenone accordò a Teodorico, re degli ostrogoti,il proprio appoggio nel realizzare il disegno di occupare l’Italia. Teodorico invase l’Italia nel 493e sconfisse Odoacre;secondo i patti di resa i due avrebbero dovuto dividersi il governo della penisola italiana, ma Teodorico fece uccidere Odoacre rimanendo sovrano unico.

Mantenne intatte le leggi e istituzioni romane, tanto che si circondò di consiglieri romani;divise i compiti tra le due popolazioni;promulgò un editto,che pur mantenendo alcune norme delle popolazioni barbariche, evidenziava l’influenza del diritto romano. I rapporti con i romani si ruppero quando l’imperatore Giustino cominciò a perseguitare in oriente gli ariani,ed essendo il popolo ostrogoto ariano, Teodorico si rifece perseguitando i cattolici italiani.

Dopo poco tempo, Teodorico morì (526), e il progetto di conciliazione fra romani e barbari falli definitivamente. A questo punto Giustiniano ,dichiarò guerra ai goti, allo scopo di annettersi il territorio italiano e ebbe inizio la guerra greco gotica, che durò 18 anni il cui risultato fu l’impoverimento ulteriore delle già devastate campagne italiane. L’Italia divenne una provincia dell’impero governata da un esarca residente a Ravenna;il dominio bizantino però era destinato a durare poco in quanto l’Italia dopo poco fu invasa dai longobardi.

L’ambigua situazione in Italia prima della caduta dell’Impero d’Occidente ultima modifica: 2013-06-19T16:09:45+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento