Forme di Governo in Russia e nei paesi dell’Est Europeo

È un caso sui generis collegato alla tradizione russa. Il funzionamento della Forma di Governo è condizionato dal funzionamento del sistema politico.

Forma di Governo: delinea i rapporti tra gli organi costituzionali. I modelli di riferimento sono parlamentari, presidenziale e semipresidenziale.

Parametri di riferimento: ( tra i vari strumenti è interessante quella che va a cercare la disciplina

-          Dei rapporti tra parlamento e Governo e vedere quindi se c’è rapporto fiduciario. Cioè responsabilità politica del Governo nei confronti del Parlamento.

-          Posizione che spetta al capo dello Stato (in particolare se svolge una funzione di garanzia oppure se è titolare del potere di indirizzo politico.

Semipresidenziale: rapporto fiduciario + ruolo esecutivo del Cds

RUSSIA (Forma di Governo della Costituzione del 1993)

È la costituzione scritta su impulso del Presidente Elstin dopo lo scontro con il Parlamento.

Nel dicembre 1993 c’è la costituzione e le prime elezioni. È una Forma di Governo costruita attorno ad un ruolo forte del Presidente. Qualcuno lo chiama SUPER Presidenzialismo. L’art. 10 afferma l’accoglimento della separazione dei poteri.  L’art. 11 precisa che il potere è esercitato dal Presidente, Camere, Governo, Tribunali.

La disciplina dei singoli organi.

Il primo organo trattato è proprio il Presidente artt. 80 e ss. La sistematica è già indicativa. È eletto direttamente dal popolo per un periodo innalzato nel 2008 a 6 anni (era 4 prima), rinnovabile per una volta (due mandati consecutivi).

Il Presidente americano ha un mandato di 4 anni e nel caso francese è stato ridotto da 7 a 5, in Russia invece è stato fatto l’inverso. Un presidente forte deve essere controbilanciato da un mandato non lungo.

Importante è l’art 80 che definisce in chiave generale il profilo di questa figura.

Articolo 80

1. Il Presidente della Federazione Russa è il capo dello Stato.

2. Il Presidente della Federazione Russa è il garante della Costituzione della Federazione Russa, dei diritti e della libertà dell’uomo e del cittadino. Secondo le modalità stabilite dalla Costituzione della Federazione Russa, egli adotta le misure per la difesa della sovranità della Federazione Russa, per la sua indipendenza e per l’integrità dello Stato, garantisce l’armonico funzionamento e la cooperazione degli organi del potere statale.

3. Il Presidente della Federazione Russa, in conformità con la Costituzione della Federazione Russa e con le Leggi federali, determina gli indirizzi fondamentali della politica interna ed estera dello Stato.

4. Il Presidente della Federazione Russa, come capo dello Stato, rappresenta la Federazione Russa all’interno del Paese e nelle relazioni internazionali.

Rappresenta quindi la Nazione sia all’interno che nei rapporti internazionali. Nel secondo comma emergono le funzioni di garanzia del Presidente; è una funzione di garanzia a 360°. Nel terzo comma attribuisce allo stesso la determinazione di indirizzo politico (interno che estera).

Negli articoli successivi si determinano tutti gli spazi di intervento del presidente anche in rapporto con gli altri poteri dello stato.  Un aspetto peculiare è l’art. 83 lett i) Il Presidente della Federazione Russa forma l’Amministrazione del Presidente della Federazione Russa; quest’organo era ideato epr garantire un sostegno anche se ci fosse stato uno scontro con il parlamento o il Governo anche in un’eventuale situazione di contrasto.

L’art. 86 ribadisce che esercita la funzione di politica estera, firma i trattati internazionali, fin dal momento delle trattative. È sempre lui che determina gli indirizzi fondamentali della politica interna. Si traduce nella definizione di una serie di poteri rispetto al Governo e al Parlamento:

-          Rispetto al Governo: formazione e anche revoca (rinvio)

-          Rispetto al Parlamento: ci sono una serie di attribuzioni molto significative, strumentali al funzionamento del parlamento. Indice le elezioni della Duma promulga le leggi. Ci sono dei poteri ulteriori che confermano la forza del presidente. Presenta disegni di legge al parlamento (è un ruolo politico), si rivolge con messaggi annuali sullo stato del paese e sugli indirizzi fondamentali della politica interna ed estera.

Articolo 84

Il Presidente della Federazione Russa:

a) indice le elezioni della Duma di Stato in conformità con la Costituzione della Federazione Russa e con la Legge federale;

b) scioglie la Duma di Stato nei casi e secondo le modalità previste dalla Costituzione della Federazione Russa; c) indice il referendum secondo le modalità stabilite dalla Legge costituzionale federale;

d) presenta progetti di Legge alla Duma di Stato;

e) firma e promulga le Leggi federali;

f) rivolge all’Assemblea Federale messaggi annuali sullo stato dei Paese e sugli indirizzi fondamentali della politica interna ed estera dello Stato.

Anche in questa costruzione (art.90) può emanare Ukaz, cioè propri atti normativi.

Nella prima fase (Elstin) ha usato spesso questo strumento perché non c’era una linea politica. Aveva disciplinato con Ukaz: l’amministrazione del Presidente, aveva messo il ministero degli esteri e della difesa sotto controllo diretto del Presidente, controllo delle forze militari nello scontro in Cecenia.

La funzione di garanzia è a 360°, ma importante è il potere di avviare procedure di conciliazione tra organi federali e statali; oppure anche per evitare conflitti tra organi statali. Questo potere può arrivare fino a sospendere gli atti da questi adottati. È problematico perché questo compito è attribuito anche alla corte Costituzionale che è un organo di garanzia indipendente.

Forme di Governo in Russia e nei paesi dell’Est Europeo ultima modifica: 2014-02-27T00:33:52+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta