Le relazioni e le consulenze tecniche nel processo tributario. Regole in tema di giuramento, testimonianza e confessione. Le prove assunte nel processo penale e il giudicato penale

Le relazioni e le consulenze tecniche nel processo tributario

Le commissioni possono nominare un consulente tecnico. Quando occorre acquisire elementi conoscitivi di particolare complessità, la commissione tributaria può richiedere apposite relazioni ad organi tecnici dell’amministrazione dello Stato o di altri enti pubblici, compreso il corpo della Guardia di Finanza.

Regole in tema di giuramento, testimonianza e confessione

Sono innanzitutto esclusi il giuramento e la prova testimoniale. Il divieto della prova testimoniale ha come unica ratio la speditezza del processo. La confessione non è né ammessa né esclusa. Può comunque accadere che il contribuente dichiari, nel processo, fatti a se sfavorevoli, e non vi è ragione per ritenere che il giudice non ne debba tenere alcun conto. Sono escluse le prove non esibite in sede di ispezioni e verifiche.

Le prove assunte nel processo penale e il giudicato penale

Nel corso di indagini di polizia giudiziaria, siano rinvenuti documenti, o assunte dichiarazioni, che potrebbero essere rilevanti in ambito tributario. In linea di principio , tali prove e notizie non sono utilizzabili, perché coperte dal segreto previsto dall’art. 329 c.p.p.. In deroga a tale principio, il giudice penale, se ritiene che non vi sia pregiudizio per il processo penale, può autorizzarne l’utilizzazione ai fini fiscali. Dal punto di vista dell’efficacia soggettiva, è da notare che il vincolo derivante dal giudicato penale vale soltanto nei confronti dell’imputato, della parte civile e del responsabile civile che si sia costituito o che sia intervenuto nel processo penale. Dal punto di vista oggettivo, è da precisare che il giudicato penale è circoscritto da numerosi limiti oggettivi:

a) efficacia limitata ai fatti materiali, che siano stati accertati come fatti rilevanti per il giudizio penale

b) deve trattarsi degli stessi fatti materiali, da cui dipende il riconoscimento del diritto o dell’interesse su cui si controverte

c) infine deve trattarsi di fatti rispetto a cui la legge civile non ponga limitazioni di prova.

Le relazioni e le consulenze tecniche nel processo tributario. Regole in tema di giuramento, testimonianza e confessione. Le prove assunte nel processo penale e il giudicato penale ultima modifica: 2013-02-20T17:51:53+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta