La determinazione del reddito di lavoro dipendente e i redditi di lavoro dipendente non tassabili (51 2°)

La determinazione del reddito di lavoro dipendente

L’eccezione all’applicazione del principio di cassa (cioè il fatto che il reddito tassato è quello del periodo d’imposta in cui il reddito stesso è percepito) nel reddito di lavoro dipendente, è rappresentata dal 51 1°, a tenore di cui si considerano percepiti nel periodo d’imposta anche le somme e i valori corrisposti dai datori di lavoro entro il 12/01 del periodo d’imposta successivo a quello cui si riferiscono.

 

I redditi di lavoro dipendente non tassabili (51 2°)

Non sono tassati:

a) le erogazioni liberali che il datore di lavoro versa per l’assistenza, la previdenza, la sanità;

b) le erogazioni liberali concesse in occasione di festività, quando il loro importo non supera 258,23euro;

c) le somministrazioni di vitto, fino all’imposto di 5,29euro al giorno;

d) le prestazioni di servizi di trasporto collettivo;

e) l’utilizzazione di opere/servizi volontariamente sostenuti dal datore di lavoro e aventi specifiche finalità di istruzione/ricreazione/assistenza sociale.

La determinazione del reddito di lavoro dipendente e i redditi di lavoro dipendente non tassabili (51 2°) ultima modifica: 2012-06-01T20:04:29+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta