I redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente

Il 50 contempla una serie di fattispecie reddituali che non presentano tutte le caratteristiche tipiche del reddito di lavoro dipendente, ma nondimeno sono “assimilate” a queste. Questi redditi sono:

a) compensi percepiti, entro certi limiti, dai lavoratori soci delle cooperative;

b) le indennità e i compensi percepiti a carico di terzi da lavoratori dipendenti per incarichi svolti in relazione a tale qualità;

c) somme corrisposte a titolo di borsa di studio;

c-bis) le somme percepite nell’ambito di collaborazioni coordinate e continuative;

d) remunerazioni dei sacerdoti;

e) compensi per attività libero-professionale intramuraria del personale dipendente del SSN;

f) le indennità, gettoni di presenza, altri compensi, per l’esercizio di pubbliche funzioni;

g) indennità dei parlamentari;

h) rendite vitalizie e a tempo determinato;

h-bis) prestazioni erogate a fondi pensione;

i) assegni periodici alla cui produzione non concorrono né il capitale né il lavoro (es. assegni a coniuge separato) ;

 l) compensi dei soggetti impiegati il lavori socialmente utili.

I redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente ultima modifica: 2012-06-01T20:02:02+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta