Cambiale tratta e vaglia cambiario

La cambiale è un titolo di credito la cui funzione tipica è quella di differire il pagamento di una somma di denaro. E’ uno strumento di credito. La sua disciplina è largamente coincidente in molti paesi europei e extraeuropei. Esistono due tipi di cambiale: la cambiale tratta e il vaglia cambiario. Diversa ne è la struttura. Nella cambiale tratta, una persona (traente) ordina ad un’altra persona (trattario) di pagare una somma in denaro al portatore del titolo.

Essa ha quindi struttura di un ordine di pagamento. In essa figurano tre persone: il traente che da l’ordine e per legge garantisce l’accettazione ed il pagamento del titolo; il trattario che è il destinatario dell’ordine di pagamento e che diventa obbligato cambiario ed obbligato principale solo in seguito all’accettazione; il prenditore che è il beneficiario dell’ordine di pagamento.

Il vaglia cambiario ha la struttura di una promessa di pagamento. In esso figurano solo due persone: l’emittente, che promette il pagamento assumendo la veste di obbligato cambiario principale; il prenditore che è il beneficiario della promessa di pagamento.

La cambiale tratta ed il vaglia cambiario presentano alcuni caratteri fondamentali comuni:

La cambiale è un tipo di credito all’ordine; circola quindi mediante girata.
La cambiale è un titolo astratto. Essa può essere emessa anche se manca un preesistente debito del traente o dell’emittente nei confronti del prenditore; ciò al fine di dare a quest’ultimo uno strumento per procurarsi temporaneamente disponibilità di denaro negoziando il titolo. Questa è la cosiddetta cambiale di favore, nella quale il rapporto causale è costituito dal relativo accordo fra emittente e primo prenditore (convenzione di favore).

La cambiale è un titolo rigorosamente formale. Solo il titolo che presenta le indicazioni prescritte dalla legge vale come cambiale e solo le clausole previste dalla legge possono essere efficacemente apposte sulla cambiale.

La cambiale è un titolo che può incorporare una pluralità di obbligazioni: quelle del traente, dell’accettante, dei giranti, dei loro avallanti, nel vaglia cambiario. Gli obbligati cambiari sono obbligati in solido verso il portatore del titolo, ma nel contempo sono disposti per gradi e distinti per legge in obbligati diretti (emittente, accettante e loro avallanti) ed obbligati di regresso (traente, giranti, loro avallanti ed accettante per intervento).

La cambiale è un titolo esecutivo ed è assistita da particolari agevolazioni processuali in modo da consentire al portatore un pronto soddisfacimento in caso di mancato pagamento.

 

Cambiale tratta e vaglia cambiario ultima modifica: 2018-01-18T18:22:04+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento