Come semplificare l’indagine sui sistemi giuridici comparati, raccogliendoli in famiglie

Le differenze superficiali e profonde nel diritto

le differenze tra sistemi possono avere portata maggiore o minore. Il comparatista dispone delle tecniche che occorrono per misurare queste piccole e grandi differenze. Le differenze più profonde sono quelle che possono scomparire soltanto nei lunghi periodi perché involgono la mentalità e i procedimenti logici dell’interprete. I dati più profondi di un ordinamento riflettono spesso regole non scritte e le più difficili da neutralizzare sono quelle crittotipiche presenti nello spirito dell’interprete in modo inconsapevole per cui egli è nell’impossibilità di vagliarle criticamente.

La sistemologia

 Disciplina che si occupa della raccolta dei dati utili per la trasmissione del sapere giuridico e per la formazione del giurista. Si ha una descrizione operata indicando gli elementi relativamente permanenti dei sistemi, che però rimangono sempre sotto esame, nonostante la loro stabilità.

Le famiglie di sistemi e i raggruppamenti proposti da R. David

 Ogni scienza che si occupa di fenomeni comparabili tende a raggrupparli secondo le rassomiglianze, anche il comparatista lo fa. Una prima schedatura, di David, ha contrapposto i sistemi romano-germanici ai sistemi socialisti, al Common Law e ad altri (mondo musulmano, estremo Oriente..).

Famiglia romano-germanica: sistema in cui i giuristi si sono formati in università e il diritto insegnato era un estratto di quello giustinianeo e canonico.

Famiglia socialista: Lenin indirizza il paese verso un’indipendenza socialista, modello che si diffonde in Unione Sovietica, Cina, Viet Nam e Cuba e molti paesi africani.

Common Law: in Inghilterra, diritto che si è radicato in via consuetudinaria e il giurista inglese si formava a contatto con la pratica e non sul diritto romano.

Altri, detti misti: hanno soluzioni di altra origine, alcuni con elementi romanistici, altri anglosassoni

La classificazione di David viene utilizzata da molti altri studiosi ma ha ricevuto anche molte critiche, come ad esempio per il suo eurocentrismo, o meglio incentrato su Europa e America. David insiste molto sulla dicotomia tra romanisti e Common Law, dicotomia che non piace a tutti.

I problemi posti dalla classificazione

 Per facilitare la conoscenza dei sistemi è necessario raggrupparli e per raggrupparli serve classificarli. Gli elementi da classificare sono numerosi e bisogna mettere in conto una difficoltà maggiore dipendente dalla variabilità dei sistemi giuridici, dalla giustapposizione di imitazioni ecc.

La variabilità di ogni sistema rende più delicata l’opera di classificazione, nei casi limite si parla di diritto sommerso, diverso dal diritto statuale. La recezione di più modelli esterni può anche contrapporre settori di versi dell’ordinamento. Molti sistemi accolgono una molteplicità di modelli che si spartiscono gli strati sociali del paese i i vari settori del diritto e dell’ordinamento. In realtà nessun sistema è pienamente rispondente a un unico modello. In conclusione, in ogni momento dato ogni sistema sta mutando la propria collocazione e nessun sistema combacia strettamente con un solo modello.

Come semplificare l’indagine sui sistemi giuridici comparati, raccogliendoli in famiglie ultima modifica: 2013-05-31T19:29:45+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta