La capacità giuridica generale delle associazioni, delle fondazioni e degli enti pubblici

La capacità giuridica generale delle associazioni e delle fondazioni

Le associazioni e le fondazioni hanno capacità giuridica generale. Al pari dei singoli sono centri autonomi di imputazione e possono diventare titolari delle più svariate situazioni giuridiche del diritto privato. Le associazioni e le fondazioni sono proprietarie di ogni sorta di cosa, creditrici, debitrici e possono diventarlo sia per mezzo di contratto, sia negli altri modi in via generale consentiti dal sistema del diritto privato. Alle associazioni e alle fondazioni viene accordata la tutela del nome, della propria identità, dell’onore, della reputazione ecc. (i diritti della personalità).

La capacità giuridica generale degli enti pubblici

Il primo codice dell’Italia unita affermava che: “ Comuni, province, istituti pubblici civili ed ecclesiastici, e in generale tutti i corpi morali legalmente riconosciuti, sono considerati come persone, e godono di diritti civili secondo le leggi e gli usi osservati come diritto pubblico”. Il codice attuale contiene una formula che ricorda molto quella del vecchio art. 2 ma che ne differisce perché riservata agli enti pubblici. La parola ente designa solo persone giuridiche e non si ammettono enti pubblici i quali non siano riconosciuti come persone giuridiche. Secondo l’art. 11 del codice vigente “Le province e i comuni nonché gli enti pubblici riconosciuti come persone giuridiche godono dei diritti secondo le leggi e gli usi osservati come diritto pubblico”. Questa disciplina è diversificata in relazione alla varietà di enti ma la diversificazione ritrova unità sul piano del diritto privato laddove le persone giuridiche pubbliche sono munite di capacità giuridica generale. Nonostante siano varie le fonti e diversi i contenuti della loro disciplina di diritto pubblico, tutte le persone giuridiche pubbliche possono essere proprietarie, creditrici, debitrici e possono diventarlo stipulando contratti o negli altri modi determinati dal diritto privato. Ciò vuol dire che un ente pubblico può pure acquistare per compravendita o per permuta un immobile e divenire così proprietario.

La capacità giuridica generale delle associazioni, delle fondazioni e degli enti pubblici ultima modifica: 2012-10-15T19:22:55+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta