Cognizione piena

Per comprendere il proprium della tutela sommaria, questa deve essere necessariamente posta in contrapposizione con la tecnica del processo a cognizione piena, caratterizzata:

  • dalla predeterminazione legale delle forme, dei termini e dei corrispondenti poteri, doveri e facoltà processuali delle parti e del giudice, in riferimento:
    • alle allegazioni in punto di domande, eccezioni e fatti posti a fondamento;
    • alla tipicità dei mezzi di prova precostituiti o costituendi e alla predeterminazione delle modalità di assunzione delle prove e dei soggetti su iniziativa dei quali le prove possono essere acquisite al giudizio;
    • ai termini a difesa delle parti nella fase introduttiva del giudizio, nel corso del suo svolgimento e nella fase decisoria;
    • dalla realizzazione piena del contraddittorio in forma anticipata, per cui il provvedimento del giudice è emanato dopo che sia stata garantita ad entrambe le parti la possibilità di far valere tutte le proprie difese;
    • dal valore di autorità di cosa giudicata sostanziale ex art. 2909 attribuito all’accertamento contenuto nella sentenza passata in giudicato formale.
Cognizione piena ultima modifica: 2012-06-23T17:35:38+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta