I delitti dei pubblici ufficiali contro la libertà fisica

La presente categoria comprende quattro delitti:

  • l’arresto illegale (art. 606);
  • l’indebita limitazione di libertà personale (art. 607);
  • l’abuso di autorità contro arrestati o detenuti (art. 608);
  • la perquisizione e ispezione personali arbitrarie (art. 609).

Preposta anzitutto alla tutela dell’habeas corpus, detta categoria di reati è caratterizzata:

  • dalla qualifica di pubblico ufficiale del soggetto attivo (reati propri);
  • dall’essere i fatti privativi o limitativi della libertà personale posti in essere dai pubblici ufficiali in violazione dei doveri e con abuso dei poteri inerenti alle loro funzioni;
  • dall’essere reati plurioffensivi, ledendo, oltre la libertà personale, l’interesse pubblicistico della pubblica amministrazione alla legalità dell’operato dei pubblici ufficiali rispetto a tale libertà (reati perseguibili di ufficio);
  • dall’essere la loro portata applicativa segnata dalla legislazione, che stabilisce i casi e i limiti di legittimità degli interventi lesivi della libertà da parte dei pubblici ufficiali e che è attualmente costituita, oltre che dall’art. 13 Cost., dalle disposizioni del c.p.p.
I delitti dei pubblici ufficiali contro la libertà fisica ultima modifica: 2012-07-08T18:52:50+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta