Noleggio obbligatorio e requisizione in uso della nave o dell’aeromobile

Si inquadra nella figura del noleggio anche il noleggio obbligatorio, che l’amministrazione marittima è legittimata a stipulare, con possibilità di subnoleggio.

Le peculiarità consistono nel fatto che:

  • il rapporto sorge solo in base a un atto d’autorità emanato dalla pubblica amministrazione
  • Il nolo è determinato in base a tariffe predisposte da parte dell’amministrazione

Per il resto, i rapporti fra le parti sono regolati da un normale formulario di noleggio.

La requisizione in uso della nave o dell’aeromobile è invece distinta dal noleggio obbligatorio, ed i rapporti tra l’armatore e l’amministratore sono regolati dalla legge.

Per effetto dell’ordine di requisizione in uso, l’armatore deve mettere a disposizione la nave nel giorno e nell’ora indicati nell’ordine, in condizioni di navigabilità, con l’equipaggio al completo, se richiesto.

I contratti di arruolamento continuano ad avere vigore, ma l’amministrazione ha facoltà di sbarcare in tutto o in parte l’equipaggio, sostituendolo con altro personale.

Il comandante è agli ordini dell’amministrazione per ciò che concerne l’impiego della nave.

Qualora la nave resti temporaneamente inutilizzata per cause estranee all’amministrazione, l’armatore non ha diritto all’indennità di requisizione per il periodo di utilizzazione.

Noleggio obbligatorio e requisizione in uso della nave o dell’aeromobile ultima modifica: 2014-06-18T12:27:05+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta