Gestione aeroportuale e polizia degli aeroporti

Gestione aeroportuale

Gli aeroporti sono dati in concessione totale a soggetti che governano e gestiscono allo stesso tempo, così che la gestione lo portuale concreta un servizio pubblico di impresa.

All’affidamento si provvede con decreto del ministro dei trasporti, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze, e limitatamente agli aeroporti militari aperti al traffico civile con il ministro della difesa.

La concessione può avere una durata massima di 40 anni, e l’affidamento in concessione è subordinato alla stipulazione di una convenzione e di un contratto di programma.

Il gestore aeroportuale è definito come colui che ha il compito di amministrare e gestire, secondo criteri di trasparenza e non discriminazione, le infrastrutture aeroportuali e di coordinare e controllare le attività dei vari operatori privati presenti nell’aeroporto nel sistema aeroportuale considerato.

Questo modello di concessione ha per oggetto una complessa attività sia di governo sia di gestione imprenditoriale.

L’art 705,2 cod nav elenca i compiti e le funzioni del gestore aeroportuale, che:

  1. organizza l’attività aeroportuale
  2. paga il canone di concessione
  3. assicura agli utenti la presenza in aeroporto dei necessari servizi di assistenza
  4. assegna le piazzole di sosta agli aeromobili e assicura l’ordinato movimento di mezzi e personale
  5. propone all’ENAC l’applicazione delle misure sanzionatorie previste per l’inosservanza delle condizioni d’uso degli aeroporti e delle disposizioni del regolamento di scalo
  6. applica, in casi di necessità ed urgenza, le misure interdittive di carattere temporaneo previste dal regolamento di scalo dal manuale di aeroporto
  7. fornisce tempestivamente notizie relative a riduzioni del livello di servizio nonché alla presenza di ostacoli o altre condizioni di rischio per la navigazione
  8. redige la carta dei servizi e garantisce il rispetto dei livelli di qualità dei servizi offerti all’utenza
  9. assicura ai controlli di sicurezza su passeggeri, bagagli e merci, nonché la gestione degli oggetti smarriti
  10. provvede alla liquidazione e riscossione dei diritti di uso degli aeroporti

i gestori aeroportuali sono perciò enti, anche privati, che oltre ad amministrare possono svolgere attività imprenditoriali, fornendo esistessi agli utenti servizi aeroportuali.

Polizia degli aeroporti

Le funzioni di polizia degli aeroporti sono assicurate dall’ENAC, che provvede con proprie strutture periferiche istituite all’occorrenza, vigilando sui soggetti privati che esercitano un’attività all’interno dell’aeroporto, sulla fornitura dei servizi di assistenza al volo, controllando e coordinando il gestore aeroportuale.

L’ENAC ha poi ulteriori poteri, come quello di mettere a disposizione di aeromobili in caso di urgente necessità, di provvedere al soccorso in occasione di un sinistro aeronautico, di ordinare la rimozione di relitti di aeromobili con relativa ingiunzione per il rimborso delle spese, di disciplinare la circolazione nelle strade aperte all’uso pubblico e di provvedere all’abbattimento del rumore lo portuale.

Gestione aeroportuale e polizia degli aeroporti ultima modifica: 2013-07-12T18:09:28+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento