Il servizio sanitario nazionale

L’istituzione del servizio sanitario nazionale realizza appieno il precetto costituzionale in base al quale la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e come interesse della collettività ( art. 32 Cost.).

Il servizio sanitario nazionale è stato istituito dalla legge 23 dicembre 1978, n. 833. Tale servizio è costituito dal complesso delle funzioni, delle strutture, dei servizi, e delle attività destinate alla promozione, al mantenimento ed al recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione, secondo modalità che assicurino l’eguaglianza dei cittadini.

Con l’istituzione del servizio sanitario nazionale, non solo sono state radicalmente modificate l’organizzazione e le strutture attraverso le quali la tutela previdenziale si realizza, ma è stata avvertita l’esigenza di una funzione preventiva. Infatti il meccanismo mutualistico-assicurativo era idoneo a realizzare la tutela di malattia, ma non poteva essere utilizzato quando si trattava di prevenirla.

Il servizio sanitario nazionale è chiamato a svolgere la funzione di concorrere alla formazione di una moderna coscienza sanitaria. Esso è tenuto a provvedere alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura delle malattie fisiche e psichiche, accertamento e alla rimozione dei rischi presenti negli ambienti di lavoro e di vita, alla riabilitazione.

Interventi di assistenza sanitaria garantiti dal servizio sanitario nazionale risultano efficacemente integrati dagli interventi di servizio sociale realizzati dal sistema integrato di assistenza sociale di cui al legge n. 328 del 2001.

Il servizio sanitario nazionale ultima modifica: 2013-05-29T17:57:35+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta