Il principio di collegialità delle decisioni e il divieto di opinioni dissenzienti della Corte Costituzionale Italiana

La collegialità che caratterizza tutte le decisioni della corte costituzionale ha trovato il suo maggior ostacolo con la proposta di introduzione del dissent (già adottato in molti paesi) cioè della possibilità  di manifestare i dissensi emersi in seno al collegio.

Secondo noi, l’introduzione del dissent non intaccherebbe il principio di  collegialità visto che comunque le decisioni sarebbero adottate a maggioranza anzi sebbene si parli di svantaggi [quali  ad es: i giudici potrebbero essere esposti ad attentati alla loro indipendenza e  potrebbero essere spinti a  dichiarare i loro dissensi per convenienze varie;  la corte potrebbe  perdere l’autorevolezza agli occhi dell’opinione pubblica ed aumenterebbe il carico del lavoro… etc ] secondo noi produrrebbe vantaggi,quali: maggiore trasparenza di giudizio, maggiore controllo sull’operato della corte che la indurrebbe a mettere maggior cura nella stesura della motivazione quindi se ne avvantaggerebbe la decisione stessa.

Il principio di collegialità delle decisioni e il divieto di opinioni dissenzienti della Corte Costituzionale Italiana ultima modifica: 2013-05-13T18:19:16+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta