La Consob

La Consob (commissione nazionale per le società e la borsa), è un organo pubblico di vigilanza sul mercato dei capitali; attualmente la Consob è una persona giuridica di diritto pubblico, che gode di piena autonomia dei limiti stabiliti dalla legge. Essa ha sede in Roma ed una sede secondaria operativa a Milano. Nata come organo di controllo della borsa e delle società che in borsa collocano i propri titoli, la Consob è progressivamente divenuto organo di controllo dell’intero mercato mobiliare.

La Consob svolge un ruolo centrale, per assicurare un’adeguata e veritiera informazione sul mercato mobiliare sugli eventi di rilievo che riguardano la vita delle società che fanno appello al pubblico risparmio, in modo da consentire agli investitori scelte più consapevoli. Due sono i principi cardine dell’attuale disciplina:

a) tutte le società con azioni e obbligazioni diffuse fra il pubblico devono tempestivamente informare il pubblico, secondo le modalità stabilite dalla Consob, di qualsiasi fatto, riguardante anche l’attività delle società controllate, la cui conoscenza può influire sensibilmente sul prezzo degli strumenti finanziari (art. 114 Tuf);

b) la Consob può richiedere che siano resi pubblici notizie e documenti necessari per l’informazione del pubblico e provvedervi direttamente.

La Consob ha prescritto specifici obblighi d’informazione preventiva del pubblico, per una serie di operazioni straordinarie: acquisto e cessione di pacchetti azionari, acquisto e vendita di azioni proprie, fusioni, scissioni. Ha inoltre prescritto che siano messi tempestivamente a disposizione del pubblico documenti contabili periodici: bilancio di esercizio e relazione semestrale degli amministratori. La Consob e poi investita di ampi poteri di indagine e di intervento al fine di vigilare sulla correttezza dell’informazione fornita.

 

La Consob ultima modifica: 2017-10-06T14:25:46+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta