Lavori preparatori e approvazione del codice penale spagnolo del 1995

La storia spagnola è stata recentemente caratterizzata da profonde trasformazioni sociali e politiche, che hanno avuto il loro punto di svolta nel 1975, anno della morte del dittatore Francisco Franco. A partire da questa data ha preso avvio il rapido processo di democratizzazione delle istituzioni e della società spagnola.

La parallela evoluzione del sistema penale può essere analizzata distinguendo quattro fasi:

  1. quella che va dal 1975 al 1978, anno di approvazione della nuova Costituzione;
  2. quella delle riforme penalistiche degli anni Ottanta;
  3. quella dei lavori preparatori del nuovo codice penale, approvato nel 1995;
  4. quella recente.

 I primi progetti riformatori del 1990 segnano il vero salto in avanti della riforma, soprattutto in ragione del mutato clima politico in cui vedono la luce. Nel 1990 viene presentato il Barrodor de Anteproyecto de parte general, ossia una bozza di progetto preliminare dedicata alla riforma della parte generale del codice. Nel 1992 viene presentato un altro progetto, stavolta di forma integrale, un testo che passa attraverso fasi alterne per trovare poi la morte con lo scioglimento anticipato del parlamento. Subito dopo le nuove elezioni, infine, il progetto del 1992 viene ripreso, in parte modificato e rapidamente approvato nel 1995.

Lavori preparatori e approvazione del codice penale spagnolo del 1995 ultima modifica: 2012-11-30T21:03:06+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta