La giurisdizione amministrativa e il giudizio di legittimità costituzionale delle leggi

La giurisdizione amministrativa

La giurisdizione amministrativa viene espletata dal Tribunale Amministrativo Regionale e dal Consiglio di Stato. Una particolare giurisdizione è quella della Corte dei conti che esplica un’attività di controllo delle attività governative e degli enti pubblici. Le controversie fra cittadino e fisco sono invece affidate in generale alle commissioni tributarie provinciali e regionali.

Il giudizio di legittimità costituzionale delle leggi

Il giudizio di legittimità delle leggi della Corte costituzionale è di competenza. Esso costituisce una forma di tutela concreta degli interessi astrattamente protetti, in quanto trova occasione di svolgimento quando è necessario applicare una norma che il giudice ordinario ritenga costituzionalmente illegittima. In tal caso il giudice è tenuto a sospendere il processo e a trasmettere tutti gli atti del giudizio alla Corte costituzionale. Dopo che questa si sarà pronunciata, il giudizio sarà riassunto davanti al giudice ordinario. Il giudizio di legittimità costituzionale ha valore per tutti, infatti, la norma dichiarata illegittima cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione.

La giurisdizione amministrativa e il giudizio di legittimità costituzionale delle leggi ultima modifica: 2012-10-10T20:38:27+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento