Interessi legittimi, Interessi diffusi e interessi collettivi

Interessi legittimi

L’interesse legittimo è un rapporto del privato con la pubblica amministrazione che sussiste ogni volta che il primo abbia un interesse giuridicamente rilevante. In tal caso l’interesse del privato è tutelato nei confronti della pubblica amministrazione soltanto come interesse legittimo, e chi ne è titolare, potrà ottenere dagli organi della giustizia amministrativa l’annullamento dell’atto illegittimo. La soddisfazione che si ottiene mediante l’annullamento prescinde dal problema della risarcibilità dei danni. La responsabilità della P.A. per i danni arrecati è di competenza del giudice civile, il quale, pur senza aver il potere di annullare l’atto, ne può accertare l’illegittimità al fine di accertare la responsabilità dell’ente. La nozione di interesse legittimo come forma di tutela di un interesse privato, si giustifica nella misura in cui, la cognizione giudiziaria è affidata a giudici speciali. La stessa nozione è meno rilevante quando viene invece configurata con riferimento all’esercizio del potere di un organismo di natura esclusivamente privata.

Interessi diffusi e interessi collettivi

Gli interessi diffusi sono tutelati in funzione della loro rilevanza sociale. L’interesse diffuso si caratterizza infatti per essere comune a tutti i membri della collettività. La migliore tutela degli interessi diffusi può essere conseguita riconoscendo ad alcuni organismi associativi la legittimazione ad agire giudizialmente per inibire comportamento lesivi di tali interessi. Dal diritto comunitario proviene significativa tutela dell’interesse diffuso nelle attività di mercato al fine di garantire non solo la libertà di concorrenza ma anche lo sviluppo del mercato dei beni di consumo.

La tutela di tale interesse ha formato oggetto di numerosi provvedimenti legislativi che sono confluiti nel codice del consumo. Gli interessi diffusi non vanno però confusi con gli interessi collettivi, i quali sono tutelati innanzi tutto come diritti soggettivi. Gli interessi collettivi trovano più specifica tutela mediante la rilevanza giuridica che viene riconosciuta all’operato di organismi rappresentativi come i sindacati.

Interessi legittimi, Interessi diffusi e interessi collettivi ultima modifica: 2012-10-10T20:04:28+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento