Plafond e Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione

Plafond

Esso è uno strumento attributo a si chi trova strutturalmente a credito d’imposta (il cosiddetto  “esportatore abituale) per sopperire ai ritardi cronici accumulati dall’amministrazione finanziaria nell’esecuzione dei rimborsi. Il contribuente può scegliere di usare 2 tipi di plafond: solare (riferito all’anno solare precedente) e mensile (riferito ai 12 mesi precedenti). Il calcolo del “plafond disponibile” va fatto tenendo conto della registrazione delle fatture emesse: l’esportatore abituale può acquistare/importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta nei limiti però dell’ammontare complessivo delle esportazioni e operazioni assimilate registrate nell’anno solare o nei 12 mesi precedenti.

 

Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione

Si esaminano quindi situazioni parificate alle esportazioni indirette, per cui gli operatori possono acquistare/importare beni senza pagare l’imposta, in questi casi: cessioni di navi (per attività commerciali e di pesca); cessioni di navi e aerei verso lo stato; cessioni di aerei destinati a Imprese di navigazione aerea; cessione di motori e prezzi di ricambio, cessioni di beni destinati a dotazioni di bordo e forniture per vettogliamento.

Plafond e Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione ultima modifica: 2012-06-04T15:44:49+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta