Il regime degli enti non residenti

Gli Enti non residenti sono le società ed gli Enti di ogni tipo che non hanno avuto in Italia la sede legale o amministrativa, o l’oggetto principale dell’attività, per la maggior parte del periodo d’imposta. Per quanto riguarda il regime di questi tipi di Enti, il legislatore fa una distinzione tra gli Enti non residenti commerciali e quelli non residenti e non commerciali, in relazione all’attività che l’Ente svolge nel territorio dello Stato.

Per gli Enti non residenti commerciali, dovrà poi ulteriormente distinguere quelli che hanno una stabile organizzazione nel territorio dello Stato da quelli che ne sono privi.

Nel primo caso vengono estese a questi Enti tutte le regole relative alla determinazione del reddito degli Enti commerciali residenti.

Nel secondo caso, invece si procede alla somma dei singoli redditi prodotti in Italia, determinati secondo le regole previste per ogni singola categoria reddituale, ed è anche ammessa la deduzione di alcuni oneri.

Per gli Enti non residenti e non commerciali, il reddito è invece sempre determinato mediante la somma dei singoli redditi, determinati secondo le regole delle relative categorie, e con la possibilità della deduzione di alcuni oneri.

Il regime degli enti non residenti ultima modifica: 2013-06-22T01:12:17+01:00 da admin

Lascia un commento