Il cosiddetto “rapporto giuridico processuale”

processo è un fenomeno giuridico autonomo dal diritto sostanziale che ne costituisce l’oggetto; questa autonomia viene a volte evidenziata sinteticamente con l’espressione “rapporto giuridico processuale”. I giuristi tedeschi del XIX secolo che elaborarono questa teoria, volevano vedere nel processo un rapporto giuridico, autonomo da quello sostanziale, che si instaura quando un soggetto propone all’organo giurisdizionale una domanda di tutela (creandosi allora un rapporto trilaterale, tra i 2 soggetti e l’organo giurisdizionale). La dottrina moderna ha ormai acquisito l’autonomia del processo come fenomeno giuridico, ma addirittura ha definito il processo non più solo rapporto giuridico, ma come una serie di rapporti in continua trasformazione nell’evolversi delle situazioni attraverso l’esercizio di poteri.

Il cosiddetto “rapporto giuridico processuale” ultima modifica: 2012-02-17T01:15:10+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta