Le cosiddette “immunità”: requisiti negativi della capacità (assoluta e parziale)

Dal 2° del 3 C.P. si legge l’obbligatorietà estesa anche ai cittadini o stranieri che si trovano all’estero, ma limitatamente ai casi stabiliti dalla legge stessa o dal diritto internazionale. Cosa vuol dire limitazione dell’obbligatorietà della legge penale ex 3 C.P. 1°? Si devono qui considerare le cosiddette “immunità o prerogative” che implicano un certo trattamento, rispetto alla legge penale, di certe persone o classi di persone, che adempiono funzioni o ricoprono uffici di una certa importanza o che sono in particolari relazioni con la persona offesa dal fatto. Per alcuni soggetti ci sarà impunità assoluta, per altri è circoscritta a dati atti, per altri ancora concerne certi comportamenti se commessi a danno di certe persone. Gallo aborra l’opinione che considera le immunità solo delle semplici esenzioni da giurisdizione, in quanto così non si considererebbe l’incidenza di queste sulla norma penale sostanziale, ma solo su quella processuale. Un’altra opinione che non condivide è quella di chi ritiene che le immunità concernano la validità dell’elemento sanzonatorio, ma non di quello precettivo (in pratica immunità come cause personali di esenzione da pen)a: così ragionando per Gallo si configurerebbe capacità di doveri, dove mancherebbe capacità di soggezione alla sanzione: ciò è assurdo. Gallo conclude dicendo che il soggetto immune, non potendo esser assoggettato a sanzione penale, per ciò stesso non può nemmeno esser considerato titolare di un correlativo dovere di astensione dal fatto di reato. Ogni ipotesi di immunità porterà allora a una situazione di incapacità assoluta (se l’irresponsabilità è totale) ovvero parziale (se sia disposta solo per certi reati perpetrati a danno di certe persone). Non si può attribuire efficacia alla critica per cui la mancanza di capacità importerebbe una diminuzione dello stato giuridico del soggetto, mentre l’immunità importerebbe un accrescimento dello stato medesimo: l’incapace di diritto penale infatti, pur non essendo titolare di doveri o non assoggettabile a sanzioni, godrà di una condizione giuridica potenziata. L’immune potrà comunque porre in essere un illecito civile, amministrativo( a meno che non sia escluso).

Le cosiddette “immunità”: requisiti negativi della capacità (assoluta e parziale) ultima modifica: 2011-12-30T11:11:05+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta