Tribunali ecclesiastici matrimoniali di primo grado e di secondo grado e i criteri per individuare il foro competente

Iniziamo col vedere quelli di primo grado

  • Tribunale di Palermo per la regione conciliare siciliana
  • Tribunale di Reggio Calabria per la r.c. calabra
  • Tribunale di Cagliari per la r.c. sarda
  • Tribunale di Bari per la r.c. pugliese
  • Tribunale di Salerno per la r.c. lucano – salernitana
  • Tribunale di Benevento per la r.c. beneventana
  • Tribunale di Napoli per la r.c. campana
  • Tribunale di Chieti per la r.c. abruzzese
  • Tribunale di prima istanza del Vicariato di Roma per la r.c. laziale
  • Tribunale di Perugia per la r.c. umbra
  • Tribunale di Fermo per la r.c. marchigiana
  • Tribunale di Firenze per la r.c. toscana
  • Tribunale di Modena per la r.c. emiliana
  • Tribunale di Bologna per la r.c. romagnola
  • Tribunale di Venezia per la r.c. veneta
  • Tribunale di Milano per la r.c. lombarda
  • Tribunale di Genova per la r.c. ligure
  • Tribunale di Torino per la r.c. piemontese.

E ora quelli di secondo grado

  • Torino per le cause definite in prima istanza a Genova
  • Genova per le cause definite in prima istanza a Milano
  • Milano per le cause definite in prima istanza a Torino e Venezia
  • Venezia per le cause definite in prima istanza a Bologna
  • Bologna per le cause definite in prima istanza a Firenze e Modena
  • Firenze per le cause definite in prima istanza a Perugia e Fermo
  • Benevento per le cause definite in prima istanza a Bari e Chieti
  • Napoli per le cause definite in prima istanza a Palermo, Reggio Calabria, Benevento e Salerno
  • Tribunale di seconda istanza del Vicariato di Roma per le cause definite in prima istanza a Napoli, Cagliari e al Tribunale di prima istanza del Vicariato di Roma.

Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica

È un tribunale della Curia romana al vertice delle strutture giudiziarie della Chiesa. Tutti i giudici sono direttamente nominati dal Pontefice e hanno dignità cardinalizia.

Assolve a funzioni tipiche di un’ultima istanza di legittimità, assume competenze contenzioso-amministrative, svolge attività a contenuto amministrativo (alta vigilanza, potestà amministrativa riguardo l’organizzazione giudiziaria di tutta la Chiesa).

La Segnatura è competente nelle cause di nullità matrimoniale riguardo al loro merito solo in casi eccezionali:

  • quando la Segnatura definisce in via amministrativa le cause sottoposte al giudizio della Santa Sede
  • quando chiede ed ottiene che il Santo Padre le assegni la commissione speciale per cause importanti, al fine di evitare interpretazioni fuorvianti.

Competenze generali:

  • mezzi di impugnativa straordinaria delle pronunzie rotali
  • ricorsi contro i Giudici della Rota , gli avvocati e i procuratori inosservanti delle regole deontologiche
  • conflitti di competenza fra tribunali inferiori
  • esame delle petizioni rivolte alla Sede Apostolica per ottenere il deferimento della causa alla Rota Romana
  • promozione e approvazione per conto della Santa Sede dei tribunali interdiocesani o d’appello
  • proroga di competenza o concessione di facoltà speciali ai tribunali inferiori
  • cura delle questioni attribuite alla Segnatura dai Concordati fra Santa Sede e stati

 

ai sensi del Can.1673 → sono competenti:

  • il tribunale del luogo ove il matrimonio venne celebrato → forum loci contractus
  • il tribunale del luogo in cui la parte convenuta ha il domicilio o quasi-domicilio canonico → forum partis conventae
  • il tribunale del luogo in cui ha il domicilio la parte attrice, purchè entrambe le parti abitino nel territorio di competenza della stessa Conferenza Episcopale e vi consenta ilo Vicario giudiziale del domicilio della parte convenuta → forum partis actricis
  • il tribunale del luogo in cui di fatto si deve raccogliere la maggior parte delle prove → forum plerarumque probationum

Quando le parti si rivolgono disgiuntamente a due tribunali, prevale quello che per primo notifica il decreto di citazione.

 

Tribunali ecclesiastici matrimoniali di primo grado e di secondo grado e i criteri per individuare il foro competente ultima modifica: 2018-01-03T16:40:06+01:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia un commento