Legge n. 3761 del 1877

Queste considerazioni portarono ad un nuovo intervento legislativo sulla materia dei conflitti, la l. n. 3761 del 1877, che attribuì alle Sezioni unite della Corte di cassazione:

  • la decisione sui conflitti insorti tra amministrazione e autorità giudiziaria (conflitti di attribuzione) o tra giudici ordinari e giudici speciali (conflitti di giurisdizione);
  • il potere di decidere i ricorsi proposti contro le sentenze dei giudici speciali impugnate per incompetenza (difetto di giurisdizione) o per eccesso di potere (assunzione di una decisione esorbitante dall’ambito delle attribuzioni del giudice).

 La legge del 1877 comportava un nuovo assestamento dei rapporti tra amministrazione e potere giurisdizionale a favore di quest’ultimo. Essa, tuttavia, non produsse l’effetto auspicato, dal momento che la Cassazione proseguì nell’indirizzo prospettato dal Consiglio di Stato, confermando l’interpretazione sui limiti esterni della giurisdizione ordinaria.

Legge n. 3761 del 1877 ultima modifica: 2012-07-17T16:46:14+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta