L’agenzia, la spedizione e la commissione

La commissione

Sono molti i tipi che riguardano l’interposizione dei servizi. I principali che si possono individuare sono il mandato, la mediazione, l’agenzia, la spedizione e la commissione.

La commissione, sotto-tipo del mandato, ha per oggetto l’acquisto o la vendita di beni per conto del committente e in nome nel commissionario (art. 1731). Il commissionario conclude affari concernenti la compravendita di beni dai quali derivano diritti e obblighi che si riversano direttamente sul committente. Al contrario, mediante il patto denominato star del credere , il commissionario assume verso il committente la responsabilità all’adempimento delle obbligazioni derivanti dal contratto con il terzo, avendo diritto a una provvigione maggior provvigione (art. 1736).

La sua provvigione, se non definita dalle parti si determina secondo gli usi secondo valutazione equitativa del giudice (art. 1733).

 L’agenzia

Sono molti i tipi che riguardano l’interposizione dei servizi. I principali che si possono individuare sono il mandato, la mediazione, l’agenzia, la spedizione e la commissione.

Col contratto di agenzia una parte (agente) assume l’incarico di promuovere, per conto dell’altra (preponente) e verso retribuzione, la conclusione di contratti in una zona determinata (art. 1742).

Il preponente non può avvalersi contemporaneamente di più agenti (art. 1743) che comunque, salvo autorizzazione, non hanno la facoltà di riscuotere i crediti del preponente. In ogni caso, e qui sta il rischio del contratto di agenzia, l’agente ha diritto alla provvigione, anche se l’affare è concluso direttamente dal proponente (art. 1748) o se mancata conclusione dipende proprio da quest’ultimo (art. 1749).

 La spedizione

Col contratto di spedizione una parte (spedizioniere) assume l’obbligo di concludere in nome proprio e per conto dell’altra parte (mandante) un contratto di trasporto e di compiere le operazioni accessorie (art. 1737). Lo spedizioniere, che praticamente gli stessi obblighi e diritti del vettore (art. 1741), ha diritto a una retribuzione determinata consensualmente o secondo le tariffe.

L’agenzia, la spedizione e la commissione ultima modifica: 2012-09-17T20:25:55+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta