Situazioni incompatibili con la custodia in carcere

La custodia cautelare in carcere non può essere comunque disposta quando l’imputato è affetto da malattia (che) si trova in una fase avanzata da non rispondere più ai trattamenti e alle terapie curative (art. 275 co. 4 quinquies). Vi sono poi altre situazioni che di regola impediscono la custodia in carcere, salvo che sussistano esigenze cautelari di eccezionali rilevanza (co. 4):

  • donna incinta;
  • madre di prole di età inferiore a tre anni con lei convivente;
  • padre di analoghe condizioni, se la madre è assolutamente impossibilitata a dare assistenza alla prole;
  • ultra settantenni.

L’imputato che si trova nelle situazioni menzionate è sottoposto, di regola, a misure cautelari alternative (es. arresti domiciliari), salvo che sussistano esigenze cautelari di eccezionale rilevanza

Situazioni incompatibili con la custodia in carcere ultima modifica: 2012-12-04T19:09:07+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta