Le relazioni organizzative che possono riguardare le pubbliche amministrazioni sono di due tipi:

  • strutturali, se concorrono a definire la posizione reciproca dei diversi elementi nel quadro organizzativo complessivo;
  • funzionali, se riguardano specifiche attività svolte dai diversi apparati e vengono in rilievo nei procedimenti.

Tali relazioni organizzative corrispondono a vari modelli:

  1. gerarchia;
  2. strumentalità;
  3. indipendenza ed autonomia amministrative.

Dal momento che questi rappresentano soltanto dei modelli, può accadere che la realtà se ne discosti e che la differenza tra l’uno e l’altro sia più sfumata di quanto viene rappresentato in astratto.

Lascia un commento