Interpretazione casistica come strumento di elaborazione di un sistema scientifico

Un diritto che si sostanzi nell’individuazione scientifica della soluzione “giusta” dei casi concreti può ancor oggi costituire una risposta sia alle istanze di regole/principi condivisi che costituiscano per via teorica/giurisprudenziale/normativa la base portante del diritto UE sia la trama portante del nuovo diritto europeo.

Lupoi scrive che come il giudice degli ordinamenti civilistici non ha regolarmente di fronte a sé la legge scritta, allo stesso modo il giudice degli ordinamento di common non ha regolarmente di fronte a sé i precedenti giudiziali; sempre Lupoi scrive che il giudice di common attinge i principi del proprio ordinamento come il giudice civilista e infine che il precedente giudiziale è una regola (che nasce come regola di un caso e poi non si sa se diventerà regola di una serie di casi). Le riflessioni dell’autore aprono la strada alla riflessione sulla struttura dell’interpretazione casistica dei giuristi romani.

Interpretazione casistica come strumento di elaborazione di un sistema scientifico ultima modifica: 2012-01-04T19:31:26+00:00 da admin
Richiedi gli appunti aggiornati
* Campi obbligatori

Lascia una risposta